ALBINO BASKET A.S.D.

Splende il Lucio sulla strada dorata

Prima trasferta del girone di ritorno, a Brescia contro la Golden Street. Reduci dal brutto risultato con Verdello i nostri sanno che è necessario vincere, tanto per la classifica quanto per il morale. Rientrano per fortuna Botti e Drusin, che come sempre risulteranno fondamentali tanto in difesa quanto in attacco; il Druso dopo due settimane di inattività ne infila tranquillo 27, mentre il Bott, lasciando stare due stabellate ai liberi come le sa fare lui, torna ad essere The Velvet Glove, permettendosi una bomba sulla sirena dei 24 e regalando due stoppate da manuale….beh la prima di sicuro, la seconda eh eehmm. Ottima prova di Frank Capelli, che pian piano sta tornando a giocare; escludendo lo stile di corsa un po’ pachidermico il nostro dimostra di non aver perso le skill to kill e un paio di giocate veramente meritevoli lasciano ben sperare ( dieta permettendo). Un buon Nissoli, anche se lo preferiamo un po’ più fisico e intraprendente, autore del gran prix di Brescia, che con due, dico due, giri palla in mano attorno al canestro, stordisce la difesa avversaria. Rogge solido e presente come sempre, alla faccia di chi lo accusa di avere due quadrelli al posto delle mani! Ignoranti, il suo è il vero gioco da centro del basket moderno! Plauso come sempre al nostro surfista gladiatore biondo, anche se dovrebbe capire che se gli va male il primo tiro non per forza devono andare male anche gli altri! Grande Pippo. Il titolo di MVP della partita dovrebbe andare a Frank…dovrebbe, ma con un Lucio così è un piacere non darglielo; Daniel gioca preciso, malizioso e coraggioso, dimostrando quello stile e quell’efficacia che lo hanno reso il beniamino del sottoscritto ( assieme a Davide Lussana, che non ha giocato per il ritorno del ginocchio ballerino….incrociamo le dita aspettiamo il responso della risonanza magnetica). C’è stato spazio anche per il nostro giovane ovoMautino, che nonostante gli usuali pacati commenti dell’ing. Botti entra con grinta e determinazione, rischiando di esordire al canestro con una bomba dopo pochi secondi, dai Giò! Nel ringraziare l’inossidabile Chicco Bonfanti e il signor Zambelli per il sostegno, oltre a un’inedita in trasferta Michela Gimondi, mi trovo costretto a riprendere quei giocatori che, anche se infortunati, non si sono voluti fare mezz’ora di macchina per sostenere i compagni. Nessun obbligo, ci mancherebbe, però una squadra si vede anche da questo, e per rispetto di altri compagni che invece si facevano ben più chilometri per andare a vedere loro dalle tribune, un gesto che in fondo costa poco ma è molto importante per tutti lo si poteva anche fare. Bisogna ovviamente fare i complimenti agli allenatori ( e alla ragazza del Bebo, anche lei sempre presente!), in particolare a Giovanni per averci fatto scoprire un ottimo ristorante a prezzi modici per il dopo partita. La prossima in casa contro Manerbio, domenica alle 18.00…..obbligatorio esserci, come sempre grande atmosfera sugli spalti, e vai con la Passion!

2 febbraio 2011 - Posted by | Uncategorized

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: